Corso di Basso

LIVELLO BASE, INTERMEDIO E AVANZATO

Insegnante:

Marco Polidori

 

Biografia:

Marco SitoNato a Prato il 12/12/1973
Istruzione:
– CAM di Scandicci con Francesca Taranto per basso elettrico e Alessandro Fabbri (Lee Konitz, Kenny
  Wheeler, Dave Holland, Bruno Tommaso, Steve Lacy, Dave Liebman…) musica d’insieme
– Seminari estivi di Siena Jazz, due edizioni anni 2000 e 2001
– Lezioni private di basso elettrico da Stefano Allegra (Anna Oxa, Laura Pausini, Irene Grandi…).
-­ Lezioni private di contrabbasso da Filippo Pedol (Javier Girotto, Alessandro Galati, Francesco
  Baccini…).
– Lezioni private di basso elettrico da Andrea Cozzani (Planet Funk, Alexia, Irene Fornaciari…).
Dal 2011 collabora con la scuola di musica “L’ottava nota” di Poggio a Caiano diretta dal Maestro Alessandro Bernardi come insegnante di basso elettrico.
Collabora con la scuola di Gospel “Revolution Gospel School” diretta da Leandro Morganti dal 2010.
Tour europeo dal 2007 al 2010 con la “Rudy Rotta band” insieme a Carmine Bloisi alla batteria e Fabio Russo all’hammond.
In questo progetto ha avuto la possibilità di collaborare con artisti di fama internazionale quali: Ana Popovic, Darryl Jones, Connie Lush, Luca Olivieri, Liela Avila, John Avila.
Partecipa alla incisione del disco “Blue Inside” nel 2009, al fianco di artisti come Adriano Molinari, Pier Mingotti, Michele Papadia.
Dal 2010 collabora come contrabbassista con agenzie di organizzazione eventi in formazioni jazz swing insieme a Gianluca Baroncelli, Antonio Masoni, Cosimo Marchese, Massimo Salvi.
Nel 2001 e nel 2010 suona con i “Serious Fun” di Nick Becattini.
Parallelamente dal 2005 è bassista di due note formazioni rock-­‐blues della scena toscana.
La prima quella capitanata dal chitarrista pistoiese Roberto Uggiosi, la “Stay Free Band” con la quale incide, dopo 4 anni di live, il primo lavoro discografico della band intitolato “D’istinto”.
L’altra è la “Mr. Banana Band” del pratese Marco “Mr. Banana” Pieraccini con la quale incide il disco “Come from here” uscito all’inizio del 2012.
Con quest’ultima formazione ha avuto il piacere di suonare con: Peaches Staten, Steve Arvey, Pietro Taucher, Enrico Crivellaro.
Suona per 4 anni dal 2002 al 2006 nelle Jazz Big Band “Duke of Abruzzi” “CAMtet” dirette dal Maestro Alessandro Fabbri dal 2002.
Dal 2000 suona insieme a “Pippo Antonini & the Blues Train” con il quale ha suonato in vari festival e locali italiani ed esteri, avendo il piacere di collaborare con Alberto Marsico, Pietro Taucher, Michele Papadia, Paolo Peewee Durante, Riccardo Focacci, Cris Pacini, Mimmo Mollica, Matteo Sodini, Paolo Meneghini, Ptah Brown.
Incide due album: il primo “calling San Francisco…” nel 2001 ed il secondo nel 2009 intitolato “The time has come” la versione inglese e “el tiempo llegò” quella spagnola.

 

Programma:

Livello Base:
– Conoscenza dello strumento e dell’amplificazione, costruzione e funzionamento
– Impostazione corretta delle mani
– Accordatura
– Apprendimento della lettura delle note in chiave di basso
– Esercizi per lo scioglimento, il rafforzamento e l’indipendenza delle mani
– Conoscenza delle note che producono le corde a vuoto
– Le note sul manico del basso dal 1° al 5° tasto su tutte le corde
– Esercizi per imparare ad individuare velocemente le note studiate sul manico mantenendo una posizione corretta
– Esecuzione di brani che contengano i contenuti studiati dietro ad una base
– Intervalli di terza maggiore e minore, intervallo di quinta giusta, intervallo di ottava.
Livello Intermedio:
– Triadi maggiori, Triadi minori
– Scale Maggiori e Minori nell’estensione di un’ottava sul manico del basso ed anche estese su tutto il manico Gradi
  della scala
– Esecuzione delle scale maggiori e minori in crome sfruttando la posizione standard e quelle sulle corde a vuoto a
  una velocità determinata
– Esecuzione di brani che lavorano sulle scale maggiori e minori dietro ad una base
– Esercizi per sviluppare l’agilità e velocità manuale
– Esercizi per consolidare l’esecuzione degli ottavi, sedicesimi e terzine di ottavi
Livello Avanzato:
– Armonizzazione della scala maggiore
– Walking bass
– Esecuzione di brani dietro ad una base che lascia spazio all’improvvisazione della linea di accompagnamento
– Esecuzione di esercizi specifici sullo studio di linee di basso walking che riguardano accordi alterati
– Armonizzazione delle scale minori

 

www.marcopolidori.com
BACK